Trattamenti per zone sensibili

Trattamenti per zone sensibili

Trattamenti per zone sensibili

3 risultati

PER SAPERNE DI PIÙ

Problemi cutanei del bambino: riconoscerli e trattarli

Eritema da pannolino

L'eritema da pannolino si manifesta come un arrossamento sul sedere del bambino che causa disagio. A volte appaiono piccole imperfezioni.

Questa dermatite sul sedere è causata dall'urina e dalle feci, sia perché rimangono nel pannolino troppo a lungo, sia per la loro acidità. Ciò accade a causa della diarrea o delle feci sciolte associate alla dentizione.

Per alleviare le irritazioni, Cicalfate+ Crema Ristrutturante Protettiva è ideale per riparare, purificare e lenire la pelle dei bambini. Lascia che il sederino del bambino respiri senza pannolino per una decina di minuti diverse volte al giorno per aiutarlo a guarire e a recuperare la sua pelle morbida. Puoi approfittare di questo tempo per calmarlo ulteriormente con l’Acqua termale Spray.

Se la pelle del bambino è soggetta a macerazione, smetti di applicare la crema e passa a Cicalfate Spray Assorbente Ristrutturante.

Pelle a tendenza atopica

La pelle a tendenza atopica infantile, nota anche come dermatite atopica, è una condizione infiammatoria della pelle che si verifica in un ambiente soggetto ad allergia: l'atopia. Colpisce più di un bambino su dieci.

I sintomi sono pelle secca con macchie rosse e pruriginose che si verificano durante le riacutizzazioni. Guance, braccia, mani sono le zone colpite nei primi mesi di vita del bambino. Dopo un anno, il problema si concentra maggiormente sulle pieghe cutanee del bambino piccolo.

Le cause sono spesso genetiche, anche se alcuni fattori alimentari e ambientali possono favorirne la comparsa.

La pelle a tendenza atopica nel bambino richiede una consultazione con un pediatra o un dermatologo per garantire un trattamento adeguato. Una routine con trattamenti senza profumo basata su emollienti aumenta l'efficacia del trattamento prescritto.

I nostri laboratori hanno progettato la gamma Xeracalm A.D per ripristinare la funzione di barriera della pelle del bambino e lenire la sensazione di prurito. La crema o il balsamo devono essere applicati una o due volte al giorno come misura preventiva per proteggere e nutrire la pelle, mentre l'olio detergente o il pane Surgras detergono la pelle del bambino durante il bagno. L’acqua dovrebbe avere una temperatura compresa tra 32 °C e 35 °C e non durare più di dieci minuti. Scopri altri consigli per l’igiene quotidiana del tuo bambino.

Intertrigine: cosa usare sul collo del bambino?

Il tuo piccolo può avere l'intertrigine se l’arrossamento è visibile nelle pieghe del collo così come sull'inguine, le cosce o qualsiasi zona in cui due superfici di pelle entrano in contatto. Questa irritazione sul collo del bambino è infatti causata da due zone sensibili della sua pelle che si sfregano tra loro. Può essere intensificata da un ambiente caldo e umido.

Questa innocua condizione cutanea nei neonati è anche conosciuta come dermatite delle pliche cutanee e colpisce principalmente i bambini sotto un anno di età.

Alcune buone pratiche per liberarsi di questo problema nei bambini:

  • Lascia che questa parte del corpo respiri liberamente il più possibile.
  • Lava le aree sensibili con un detergente delicato e senza profumo per bambini per prevenire infezioni e allergie.
  • Asciuga il tuo bambino tamponando l'asciugamano piuttosto che strofinando.
  • Lenisci la pelle del bambino con Acqua termale Spray.
  • Aiuta a riparare il collo irritato con Cicalfate+ Crema Ristrutturante Protettiva.
  • Non coprire il bambino con troppi indumenti, soprattutto di notte.