Una goccia di acqua termale

 

L'OPINIONE DEL NOSTRO ESPERTO

Secchezza e disidratazione

Cos'è la pelle disidratata?

Che la tua pelle sia naturalmente secca, mista, normale o grassa, le aggressioni esterne possono causarne la disidratazione.

È la prima linea d’attacco del corpo dall'ambiente esterno, come le aggressioni fisiche (urti, variazioni di temperatura, vento, ecc.) o chimiche (tensioattivi, irritanti, ecc.).

La pelle disidratata ha un aspetto spento, è ruvida al tatto, desquamata e a volte segnata o screpolata.

“Tipi” di pelle 

Tutto il corpo umano, compreso il derma, è composto per il 60% di acqua, ma non è questo il caso dell'epidermide, il cui strato superficiale funge da interfaccia tra l'ambiente interno molto umido e l'aria esterna, molto più secca. L'epidermide contiene dal 20 al 30% di acqua e il suo strato più superficiale, lo strato corneo, dal 10 al 20%. Questo strato corneo ha una struttura specifica, spesso paragonata a un muro di mattoni (corneociti) e cemento (lipidi intercellulari), il cui ruolo è quello di impedire all'acqua di evaporare dal corpo.

Alcuni tipi di pelle sono naturalmente più idratati, o meno secchi, di altri. La pelle secca, che si tratti di semplice xerosi o xerosi conseguente a dermatite atopica o ittiosi, contiene molta meno acqua della pelle normale. Tale secchezza è dovuta ad anomalie nel metabolismo dei lipidi (ceramidi), nel metabolismo delle proteine (proteasi, filaggrina) o anche a un'alterata differenziazione epidermica.

Una goccia di acqua termale

 

I vari tipi di pelle secca comuni e patologici

Xerosi semplice

Il più comune, facilmente corretto dall'applicazione di emollienti.

Xerosi senile

Più marcata sugli arti rispetto alla semplice xerosi.

Xerosi indotta

Pelle disidratata da prodotti contenenti tensioattivi eccessivamente aggressivi (saponi). Analogamente, i trattamenti irritanti (retinoidi, acidi della frutta) seccano la pelle.

Xerosi invernale

Un aumento della xerosi semplice, sotto l'influenza del freddo e del vento.

Xerosi atopica

La pelle atopica, anche nei bambini, causa una secchezza della pelle più o meno pronunciata. Legata ad anomalie strutturali dell'epidermide, questo tipo di secchezza è responsabile della penetrazione degli allergeni e della perdita di acqua attraverso l'epidermide. Alcune gravi carenze nutrizionali possono causare o peggiorare la secchezza cutanea. Alcune condizioni generali possono causare secchezza della pelle.

Ittiosi

Condizioni genetiche rare, genetiche o acquisite, di varia gravità.

Il nostro esperto risponde alle tue domande

Vivere meglio con la pelle secca e disidratata

Le due cause principali della pelle secca sono esterne o interne.
Cause esterne:
- Climatiche: vento, freddo, sole eccessivo, mancanza di umidità nell'atmosfera (aria condizionata, riscaldamento).
- Chimiche: prodotti eccessivamente detergenti, trattamenti medici topici, cosmetici inadatti.
- Meccaniche: rasatura ed epilazione con cera.
- Cause interne:
- Fisiologiche: invecchiamento cutaneo
- Patologiche: condizioni della pelle che colpiscono la barriera cutanea.

Sì, ma non solo acqua: non possiamo reidratare lo strato superficiale dell'epidermide semplicemente bevendo acqua o bagnando la pelle. Anche i lipidi (grassi) sono essenziali per trattenere l'acqua.

Sì, è una delle cause della pelle secca. L'esposizione solare è un’aggressione (scottatura) a cui l'epidermide reagisce producendo più pigmento (abbronzatura) e ispessendosi. La secchezza osservata è temporanea a causa di una maggiore perdita d'acqua.

Sì. Alcune forniture idriche domestiche presentano un elevato contenuto di calcare: questa è nota come acqua "dura” o calcarea. Ciò può aumentare l'effetto essiccante dei prodotti di skincare. È possibile addolcire l'acqua usando dispositivi speciali o compensare l'acqua calcarea utilizzando prodotti ultra ricchi.

La pelle disidratata è spenta e stanca. È ruvida al tatto, con segni della disidratazione. La pelle è fragile e manca di elasticità.

I motivi sono due:
una carenza d’acqua, con meno del 10% di acqua nello strato più esterno della pelle (strato corneo) e una funzione barriera compromessa.

L'obiettivo è nutrire e idratare la pelle limitando i danni e le irritazioni. Quando si fa la doccia, è necessario evitare il sapone e optare per detergenti ultra ricchi o gel arricchiti con ingredienti protettivi e idratanti. Usare creme emollienti per idratare e nutrire la pelle e garantire l'integrità dell'epidermide, essenziale per la sua funzione di barriera protettiva. È importante applicare regolarmente questi emollienti. Idealmente, ogni giorno.

Una goccia di acqua termale

 

Scopri le nostre soluzioni

Per la pelle disidratata

I nostri prodotti idratanti per la pelle disidratata

I nostri prodotti idratanti per la pelle disidratata

Scopri

TRIXERA NUTRITION

Latte Nutri-fluido

Idratante quotidiano
Descrizione

  • LENISCE grazie alle proprietà dell'Acqua termale Avène.
  • NUTRE grazie al trio di lipidi di origine vegetale e a Selectiose.
  • RISTRUTTURA e ripristina la barriera cutanea. 

La sua formula fluida, non grassa e delicatamente profumata, consente un'applicazione rapida per facilitare la vita quotidiana di tutta la famiglia.

Latte Nutri-fluido