Ci impegniamo per rigenerare gli ecosistemi marini

Per la natura

Ci impegniamo per rigenerare gli ecosistemi marini

Dal 2010, Eau Thermale Avène si impegna a dare un contributo positivo alle questioni relative alla conservazione degli oceani. Nel 2013 abbiamo fatto il primo passo: sono state sviluppate nuove formule per i prodotti solari per ridurre l'impatto sull'ambiente marino. Nel 2016 è stato compiuto un secondo passo: abbiamo unito le forze con Pur Projet, un’azienda specializzata in azioni a sostegno del clima, nata su iniziativa di Tristan Lecomte, fondatore di Alter Eco. Insieme, abbiamo lanciato il programma PUR Corail, un progetto per ripristinare l'ecosistema marino attraverso il corallo a Pejarakan, nel nord-ovest di Bali.

© PUR Projet 

© PUR Projet 
Una goccia di acqua termale

Ci siamo resi conto che coralli millenari erano in pericolo.

I poeti evocano le grandi acque, gli abissi, le onde... Gli scienziati preferiscono parlare dell'oceano mondiale, o semplicemente dell’Oceano, con la lettera maiuscola che merita. Un territorio, di cui di solito conosciamo solo i limiti costieri, che costituisce i due terzi del nostro pianeta e rappresenta, con una profondità media di 4.000 metri, il 99% dello spazio abitabile del pianeta.

Di conseguenza, ospita ed è il luogo in cui nasce la maggior parte degli esseri viventi del mondo, e regola gli elementi essenziali del nostro equilibrio climatico. Ma la linfa vitale del mondo è ormai sull'orlo del soffocamento (riscaldamento globale, inquinamento, sfruttamento eccessivo delle risorse, ecc.) Le prime vittime, ovviamente, sono le specie che vi vivono, compreso i coralli. Presenti in tutti i mari del mondo e a tutte le profondità (fino a sette chilometri di profondità), essenziali per innumerevoli singole specie di piante, batteri e pesci, i coralli sono organismi straordinari che, quando non vengono attaccati, vivono per lunghissimo tempo. Alcune barriere coralline esistono da migliaia di anni. Ma allo stato attuale, tre quarti sono minacciati dall'attività umana. Si stima che, nell’arco di tre decenni, quasi il 30% delle scogliere sarà scomparso, a un tasso dell'1% all'anno. 

© PUR Projet

© PUR Projet
Una goccia di acqua termale

 

Intervenire a livello locale: PUR Corail

Di fronte a questa constatazione, Eau Thermale Avène ha unito le forze con PUR Projet e i suoi team per lanciare un progetto di ripristino dei coralli tropicali, a partire dal Triangolo dei coralli in Indonesia. Il progetto PUR Corail prende vita a nord-ovest di Bali, a Pejarakan, guidato dal lavoro svolto dal team della comunità locale Pokmasta, e coordinato dai team PUR Projet. Qualche anno fa, questi abissi paradisiaci erano in agonia a causa dell'aumento delle temperature, della pesca con cianuro o dinamite, e del devastante fenomeno climatico El Niño. Per ripopolare il territorio con la sua barriera corallina e la sua biodiversità, i team hanno realizzato una barriera artificiale.

Scopri il feedback di Emilia d'Avack, esperta in ecosistemi marini in PUR Projet e coordinatrice di PUR Corail.

 

Una goccia di acqua termale

 

Estendere l'approccio: una necessità

Poco dopo l’avvio del progetto, è stato chiaro che occorreva un approccio più completo. Per restituire all'ambiente una vita sostenibile, era necessario anche agire sull'erosione del suolo legata alla deforestazione delle terre e all'inquinamento da plastica. Per raggiungere questo obiettivo, il progetto della comunità si è esteso alla piantagione di mangrovie e al miglioramento delle pratiche ambientali delle popolazioni locali.

Scopri l'intervista a Patricia Aublet, co-fondatrice di PUR Projet, che ripercorre la storia di questo progetto comunitario e la necessità di un approccio olistico

© PUR Projet 

© PUR Projet 
Una goccia di acqua termale

Agire sull'erosione del suolo e sull'inquinamento da plastica

I membri della comunità locale si assicurano che le mangrovie siano ripiantate per controllare l'erosione e frenare l'avanzata del mare. Le mangrovie sono un ecosistema composto da specie legnose, come le palme, capaci di prosperare nella zona di marea. Le foreste di mangrovie stabilizzano la costa e proteggono l'ambiente, soprattutto dopo un uragano o una tempesta tropicale. Contemporaneamente al progetto di ricostruzione della barriera corallina e alla piantagione di mangrovie, e dopo essere stati per molto tempo un grave problema ambientale, i rifiuti di plastica sono ora raccolti e riciclati in breve tempo. Ai residenti sono stati forniti bidoni per la raccolta differenziata e si adottano misure di sensibilizzazione per promuovere le pratiche di raccolta differenziata e sottolineare l'importanza della gestione dei rifiuti.

© PUR Projet 

© PUR Projet
© PUR Projet 

© PUR Projet 
Una goccia di acqua termale

Risultati e obiettivi

2016-2018
• 42 strutture installate
• 4.700 coralli ripiantati
• 16 diverse specie di coralli

Obiettivi 2019-2021
• Più di 10.300 coralli saranno trapiantati
• 6.000 alberi di mangrovia
• 81 tonnellate di plastica saranno raccolte e riciclate.