Home
MAGAZINE
LIFESTYLE

Idratazione:
siamo quel che mangiamo

Per idratare la nostra pelle, è fondamentale scegliere i cosmetici giusti, ma non dobbiamo dimenticare che una delle fonti d'idratazione preferite dal nostro corpo è l'alimentazione (l'80% contro il 20% dei trattamenti). Frutta, verdura, semi, latticini e pesce:

tutti elementi essenziali per un buon funzionamento idrico del nostro organismo. A condizione, ovviamente, di seguire una dieta equilibrata e privilegiare alimenti antiossidanti per conservare una pelle giovane, elastica e luminosa.

Per nutrirsi bene, bisogna innanzi tutto individuare quelli che sono gli alimenti chiave, a partire dalla verdura. I vegetali più ricchi d'acqua sono: cetrioli (97%), lattuga (93%), pomodori (95%), zucche e zucchine (rispettivamente 90% e 95%).

Se consumate crude, nutrono il doppio rispetto a quando sono cotte (l'evaporazione fa perder loro metà della massa d'acqua, ma anche delle vitamine).

Per quanto riguarda la frutta, melone e anguria contengono il 90-91% d'acqua, gli agrumi l'88-90%, le fragole circa il 90% e l'uva più dell'80%. Alcuni frutti, come lamponi, noci pecan, carciofi o prugne secche sono dei potenti antiossidanti:

già da soli, aiutano a limitare il processo di produzione di radicali liberi da parte dell'organismo.

Aromi e spezie, dal canto loro, non sono affatto da evitare, anzi: rientrano tra gli alimenti ricchissimi di principi attivi antiossidanti. Proprio così!

Il metodo di cottura ottimale
per conservare le vitamine degli alimenti

Esistono moltissimi metodi di cottura, e può capitare di sentirsi confusi. Tuttavia, il metodo che assicura la conservazione di nutrienti e vitamine è, e rimane, la cottura al vapore, poiché gli alimenti non entrano a diretto contatto con l'acqua.

Due ottime ricette:

Gazpacho con pomodori, peperoni e cetrioli:

1)
Tagliare le verdure a dadini, poi passarle al mixer con uno spicchio d'aglio.

2)
Aggiungere una manciata di dadini di pancarrè e mixare nuovamente.

3)
Salare, pepare e aggiungere 3 cucchiai di olio d'oliva e aceto balsamico.

4)
Lasciare riposare due ore in frigorifero.

5)
Servire!

Açai bowl:

1)
Passare al mixer una banana e una manciata di frutti rossi freschi (fragole, lamponi, mirtilli) con 2 cucchiai di açai in polvere, 1 bicchiere di latte di mandorla o di soia e 1 cucchiaio di miele o sciroppo d'agave.

2)
Una volta che il composto è ben miscelato, trasferirlo in una grande scodella.

3)
Aggiungere i topping (granella di nocciole, noce di cocco, granola, frutti rossi, mango disidratato, mix di frutta esotica, cacao in polvere, ecc.).

4)
Ecco fatto! Pronti per gustarlo?

Idratazione:
siamo quel che mangiamo

Per idratare la nostra pelle, è fondamentale scegliere i cosmetici giusti, ma non dobbiamo dimenticare che una delle fonti d'idratazione preferite dal nostro corpo è l'alimentazione (l'80% contro il 20% dei trattamenti). Frutta, verdura, semi, latticini e pesce:

tutti elementi essenziali per un buon funzionamento idrico del nostro organismo. A condizione, ovviamente, di seguire una dieta equilibrata e privilegiare alimenti antiossidanti per conservare una pelle giovane, elastica e luminosa.

Per nutrirsi bene, bisogna innanzi tutto individuare quelli che sono gli alimenti chiave, a partire dalla verdura. I vegetali più ricchi d'acqua sono: cetrioli (97%), lattuga (93%), pomodori (95%), zucche e zucchine (rispettivamente 90% e 95%).

Se consumate crude, nutrono il doppio rispetto a quando sono cotte (l'evaporazione fa perder loro metà della massa d'acqua, ma anche delle vitamine).

Per quanto riguarda la frutta, melone e anguria contengono il 90-91% d'acqua, gli agrumi l'88-90%, le fragole circa il 90% e l'uva più dell'80%. Alcuni frutti, come lamponi, noci pecan, carciofi o prugne secche sono dei potenti antiossidanti:

già da soli, aiutano a limitare il processo di produzione di radicali liberi da parte dell'organismo.

Aromi e spezie, dal canto loro, non sono affatto da evitare, anzi: rientrano tra gli alimenti ricchissimi di principi attivi antiossidanti. Proprio così!

Il metodo di cottura ottimale
per conservare le vitamine degli alimenti

Esistono moltissimi metodi di cottura, e può capitare di sentirsi confusi. Tuttavia, il metodo che assicura la conservazione di nutrienti e vitamine è, e rimane, la cottura al vapore, poiché gli alimenti non entrano a diretto contatto con l'acqua.

Due ottime ricette:

Gazpacho con pomodori, peperoni e cetrioli:

1) Tagliare le verdure a dadini, poi passarle al mixer con uno spicchio d'aglio.

2) Aggiungere una manciata di dadini di pancarrè e mixare nuovamente.

3) Salare, pepare e aggiungere 3 cucchiai di olio d'oliva e aceto balsamico.

4) Lasciare riposare due ore in frigorifero.

5) Servire!

Açai bowl:

1) Passare al mixer una banana e una manciata di frutti rossi freschi (fragole, lamponi, mirtilli) con 2 cucchiai di açai in polvere, 1 bicchiere di latte di mandorla o di soia e 1 cucchiaio di miele o sciroppo d'agave.

2) Una volta che il composto è ben miscelato, trasferirlo in una grande scodella.

3) Aggiungere i topping (granella di nocciole, noce di cocco, granola, frutti rossi, mango disidratato, mix di frutta esotica, cacao in polvere, ecc.).

4) Ecco fatto! Pronti per gustarlo?

Seguire una dieta equilibrata e privilegiare alimenti antiossidanti per conservare una pelle giovane, elastica e luminosa.
L’hydratation jusque dans nos assiettes
A lire aussi

Leggi anche

Legui anche

C'è un tesoro nascosto da qualche parte in Italia

Partecipa a Hydrance - #LaPotenzaDi2, un'innovativa caccia al tesoro che celebra l'amicizia. Se trovi la goccia nascosta in farmacia, potresti vincere e far vincere anche alle tue amiche un'esclusiva beauty box Eau Thermale Avène.

vai al sito
Send by email

Ricerca in corso

Login richiesto

Devi collegarti al tuo account Avène per salvare questa informazione.


Collegati o crea un account

You can't post more than one comment on a product

Dai la tua opinione

* Campi obbligatori

Il mio account Avène

-Giorno
-Mese
-Anno

Marchi del Gruppo Pierre Fabre

*Campi obbligatori

Grazie per aver condiviso la tua opinione!

Il tuo commento è in attesa di essere moderato da parte degli amministratori del sito e verrà pubblicato dopo l'approvazione.