Regole per l'esposizione al sole

Sintesi della questione

Regole per l'esposizione al sole

Perché l'esposizione al sole può essere così pericolosa?

Quando ci si espone al sole, in spiaggia o in città, per un'ora o per tutto il pomeriggio, si corre sempre un rischio. E ce ne sono molti: scottature, allergia al sole, invecchiamento cutaneo sotto forma di macchie solari, o peggio, tumore della pelle... Ecco perché è essenziale scegliere la protezione solare e la durata del tempo che si trascorre al sole con attenzione, continuando a seguire alcune regole di base per un'esposizione sicura al sole.

Le regole dell'esposizione al sole

A seconda del contesto e del tipo di radiazione solare, che varia a seconda dell'altitudine, della latitudine, della stagione e dell'ora del giorno, si raccomanda di proteggersi da TUTTI i raggi del sole (anche se i raggi UVB sono la causa principale delle scottature).

Regola 1: scegliere il momento giusto per esporsi al sole

A "mezzogiorno solare", ovvero dalle 12 alle 16, resta all'ombra! Questo è il momento in cui il sole è allo zenit, ovvero più alto nel cielo: è il momento in cui le radiazioni UV sono più intense e quindi più pericolose. Evitare di uscire al sole durante questo periodo.

Regola 2: protezione dell'abbigliamento

Coprirsi con degli indumenti è il modo più sicuro per proteggere la pelle dal sole. Quindi, non perdere di vista l’importanza dell'abbigliamento e degli accessori: indossa una maglietta, un cappello o un berretto e degli occhiali da sole. Questa è la combinazione vincente per proteggere le spalle, la parte superiore della testa e gli occhi. Il sole può causare danni agli occhi che possono portare a gravi problemi di vista (ad esempio la cataratta). C'è solo una cosa da ricordare: ombra e occhiali da sole fin da piccoli!

Regola 3: abitudine di applicare costantemente la crema solare

Per proteggere la pelle, scegli una buona protezione solare UV con un SPF elevato, adatta al tuo fototipo e al tuo tipo di pelle (sensibile, intollerante o fragile). Se vuoi pensare proprio a tutto, dovresti anche scegliere una protezione solare con filtri solari minerali e biologici, che sia resistente all'acqua e al sudore, ipoallergenica e senza profumo. Applica la protezione solare su tutte le aree esposte, compreso il collo e il dorso delle mani, e (soprattutto) ricordati di riapplicarla almeno ogni due ore, e ogni volta che nuoti, ti asciughi o sudi. 

Regola 4: rimanere idratati!

Al sole, ci si scalda molto rapidamente. Per evitare colpi di sole e disidratazione, ricordati di bere molta acqua. Che sia liscia o frizzante, da una borraccia o da una bottiglia, non importa: basta che ti ricordi di bere!

Regola 5: tutto con moderazione

Il sole può arrivare sotto la pelle, quindi non esagerare. Delle pause tra le esposizioni al sole consentono alla pelle di "prendere fiato" prima di uscire di nuovo al sole. Ma presta attenzione al tuo capitale solare e agli effetti cumulativi del sole.

  • <p>Regola 2</p>

    Regola 2

  • <p>Regola 3</p>

    Regola 3

  • <p>Regola 4</p>

    Regola 4

IL CONSIGLIO DEGLI ESPERTI

Quando non esporsi (affatto) al sole

È importante evitare l'esposizione al sole a tutti i costi nei seguenti casi:

  • Nelle ore più calde tra le 11 e le 16,
  • Quando la protezione solare è insufficiente,
  • Per neonati e bambini piccoli, la cui pelle è più fragile della nostra,
  • In caso di scottature ancora non guarite,
  • Se si stanno assumendo farmaci fotosensibilizzanti (come antinfiammatori o antibiotici).

Queste regole devono essere inculcate nei bambini più piccoli fin dalla più tenera età e devono essere osservate ancora più scrupolosamente per i bambini con la pelle più fragile.

Nella stessa gamma

LE NOSTRE SOLUZIONI PER PROTEGGERE IL NOSTRO FUTURO

Prodotti di skincare Eau Thermale Avène studiati per proteggere la pelle e rispettare gli oceani

Spray SPF 50+

Spray SPF 50+

Protegge

Latte SPF 50+

Latte SPF 50+

Protegge

Crema SPF 50+

Crema SPF 50+

Lenisce, protegge

Intense Protect SPF 50+

Intense Protect SPF 50+

Protegge, idrata