Danni causati dal sole

av_solaires_mefaits_uv_peau_1x1

Come influiscono i raggi UV sulla pelle?

Le radiazioni UV agiscono sulla pelle attraverso quattro processi fondamentali:

  • Riflessione dovuta a cambiamenti nell'indice di rifrazione, che è particolarmente importante per la luce visibile e infrarossa
  • Diffrazione da parte delle fibre e delle cellule di ogni strato di pelle, che è notevole per lo strato corneo e lo strato di melanina
  • Trasmissione attraverso gli strati epidermici
  • Il solo assorbimento può indurre una reazione fotochimica in varie sostanze contenute nelle cellule come cheratina, melanina, proteine o pigmenti carotenoidi

 

Gli effetti cronici dei raggi UV sulla pelle sono cumulativi e interdipendenti. La radiazione ultravioletta può essere emessa da una fonte naturale (il sole) o artificiale, come le lampade abbronzanti. I pericoli dei raggi UVB sono noti da molto tempo, mentre quelli degli UVA sono diventati evidenti solo di recente. Tuttavia, entrambi sono pericolosi poiché penetrano nell'epidermide e possono colpire gli occhi.

UVB, i nemici dell'epidermide

Il 90% dei raggi UVB viene assorbito dall'epidermide, lo strato superficiale della pelle. Stimolano la produzione di un pigmento chiamato melanina che colora la superficie della pelle. Questa bella abbronzatura è in realtà la difesa della pelle contro l'aggressione del sole. Quando l'esposizione ai raggi UVB è talmente forte da rendere impossibile per la pelle difendersi, è allora che ci si scotta (i raggi UVB sono i principali responsabili). Gli UVB altamente energetici possono causare danni diretti al DNA delle cellule cutanee: lesioni al DNA. A lungo termine, questo può portare alla formazione di tumori della pelle. 

 

av_solaires_uvb_coups-de-soleil_1x1_473_590

Raggi UVA: la penetrazione più profonda

I raggi UVA penetrano direttamente nell'ipoderma, lo strato più profondo della pelle. Per molto tempo, si è pensato che fossero innocui perché, a differenza degli UVB, non causano scottature né disagio quando penetrano nella pelle. Tuttavia, i raggi UVA sono i principali responsabili dell'invecchiamento cutaneo perché causano una perdita di elastina nelle cellule della pelle. La pelle perde la sua elasticità, si secca e compaiono rughe che diventano sempre più profonde. I raggi UVA sono anche coinvolti nello sviluppo di alcuni tumori della pelle. 

av_solaires_uva_peau_seche_rides_1x1_473_590

IL CONSIGLIO DEGLI ESPERTI 

I rischi dell'esposizione ripetuta al sole 

Anche se tutti amiamo oziare su una spiaggia in estate, l'esposizione al sole non è priva di rischi. La luce ultravioletta può causare numerose reazioni cutanee e danni irreversibili alla pelle e agli occhi. Nei casi più gravi, il danno può essere fatale.

 

 

Buone abitudini per proteggersi dagli effetti nocivi del sole

  • Non esporre la pelle dei neonati e dei bambini piccoli alla luce diretta del sole.
  • Non esporsi nelle ore più calde della giornata, dalle 11 alle 16.
  • Usare un abbigliamento protettivo adeguato (indossare una maglietta, occhiali da sole, cappello, ecc.).
  • Utilizzare una crema solare con un SPF elevato. 
  • Evitare di restare troppo a lungo al sole, anche se si sta utilizzando la crema solare.
  • Riapplicare la crema solare frequentemente per rimanere protetti, in particolare dopo aver sudato, nuotato o essersi asciugati.
  • Attenzione: se non si usa la quantità raccomandata di crema solare, si riduce significativamente il livello di protezione.
av_solaires_proteger_1x1_473_590
Nella stessa gamma

LE NOSTRE SOLUZIONI PER PROTEGGERE IL NOSTRO FUTURO

Prodotti di skincare Eau Thermale Avène studiati per proteggere la pelle e rispettare gli oceani

Fluido Sport SPF 50+

Fluido Sport SPF 50+

Protegge

Fluido SPF 50+

Fluido SPF 50+

Protegge

Stick Labbra SPF 50+

Stick Labbra SPF 50+

Protegge

Torna all'inizio